Perché usare i software gestionale assicurativo, come funzionano e quali sono i migliori prodotti? La selezione tra i CRM per Assicurazioni va trattata con l’attenzione che accompagna una scelta influente sul proprio business. Non sono ordinarie risorse digitali ma strumenti rilevanti sotto il profilo dell’efficienza del network di lavoro, del singolo agente e dell’apprezzamento espresso dai clienti. La condivisione delle esperienze di consumo è all’ordine del giorno e nessun operatore del mercato assicurativo si può permettere di trascurarne l’incidenza.

Quale gestionale assicurativo scegliere? I criteri di selezione

Il software gestionale assicurativo deve rispondere in modo puntuale alle istanze di impresa e agenti coinvolti. Ci sono tuttavia dei criteri generali che semplificano le procedure di identificazione delle proposte più interessanti.

La reputazione dell’azienda che ha sviluppato il software è uno degli aspetti salienti. Solo imprese specializzate dispongono delle competenze per la realizzazione di prodotti completi e incentrati sui bisogni concreti espressi dagli operatori del settore. Professionalità ed esperienza del fornitore del software fanno la differenza.

I software gratuiti non possono misurarsi con la qualità di risorse professionali a pagamento: solo a fronte di ingenti investimenti le software house possono realizzare piattaforme performanti. Piuttosto che scegliere un prodotto fornito gratuitamente pensando di conseguire un risparmio, va valutata la capacità del programma di generare un incremento di fatturato.

Un programma gratuito può apparire come una forma di risparmio, ma rappresenta invece una mancata opportunità di sviluppo. I gestionali per intermediari assicurativi a pagamento costituiscono un impulso in termini di profitto e quindi, di fatto, il costo viene annullato dal loro contributo alla produttività.

La semplicità di utilizzo è un altro principio considerevole. Un buon software è facile da impiegare, intuitivo e non richiede all’utente il possesso di competenze tecniche. La sua funzione è coadiuvare l’agente e l’impresa che possono così focalizzarsi sul core business.

Un software assicurazioni intelligente? Sì, ForceManager

È possibile ampliare i benefici apportati dai software per broker assicurativi approfittando dei CRM. ForceManager è il CRM mobile per chi vuole molto di più di un gestionale: un vero e proprio assistente personale per i network di vendita che implementa intelligenza artificiale (AI), per esempio nell’ambito della gestione degli appuntamenti assicurativi.

Si tratta di un software fruibile su qualunque piattaforma (iOS, Android, Blackberry e Windows), intuitivo, rapido, affidabile e intelligente. Grazie all’AI dell’assistente vocale di ForceManager, gli agenti godono infatti di un sistema innovativo per interfacciarsi con la piattaforma.

È un CRM integrabile con tantissime app legate alla produttività, consente di lavorare in ogni momento, persino quando è assente la copertura Internet, e i dati conferiti alla piattaforma godono di una sicurezza totale. ForceManager è un’azienda certificata ISO 27001.

Il software dispone inoltre di funzioni di reporting automatico, con la possibilità di condivisione di informazioni con il gruppo di lavoro, e sono sviluppate statistiche in tempo reale, sulla scorta dei dati estratti dalle attività degli agenti. A queste si aggiungono tante altre funzionalità, ad esempio agenda e pipeline geolocalizzate.

La serietà di ForceManager è stata la scelta di società quali Assicurazioni Generali, Hertz, Asics e Cemex.

Ti potrebbe interessare anche:

Richiedi una demo gratuita