Se ti sembra  di trascorre la maggior parte del tuo tempo in auto, guidando tra un appuntamento e un altro durante il tuo giro visite clienti, sappi che non sei solo: secondo un indagine condotta nel settembre 2016 da AAA, gli automobilisti americani trascorrono al volante, una media di 17.600 minuti ogni anno e, calcolando il livello di traffico raggiunto in molte parti d’Italia, la situazione nel nostro paese non è molto migliore. Se pensiamo poi alla vita del venditore, questo numero è destinato ad aumentare drasticamente visto che il giro visite clienti è un pezzo fondamentale ed imprescindibile all’interno della sua giornata tipo.

Per questo motivo,riuscire ad organizzare i propri spostamenti da un ufficio ad un altro, muovendosi con efficacia e riuscendo ad evitare, o almeno a gestire, ingorghi, lavori in corso, incidenti e tutti gli imprevisti tipici di chi si sposta molto con l’automobile, è una delle sfide principali per ogni commerciale. Questo sforzo si traduce spesso con un alto dispendio di energie (fisiche e mentali) ma, soprattutto, con un notevole spreco di tempo prezioso che potrebbe essere impiegato in maniera molto più proficua, specie per un commerciale che si trova ad agire in un ambiente professionale sempre più duro e competitivo.

Oggi non è più pensabile affrontare una visita al cliente o un meeting senza un’accurata preparazione o, almeno, la piena consapevolezza di chi è la persona che stai per incontrare e di come sono state le relazioni tra il tuo interlocutore e l’azienda che rappresenti. Ma l’agenda appuntamenti è (e deve essere) piena, le visite si susseguono una dopo l’altra e per quanto cerchi di organizzare il lavoro al meglio, l’imprevisto è sempre pronto a trasformarsi in ritardo. E più clienti acquisisci, maggiore è il carico che devi gestire e così la domanda che ti poni più spesso è come trovare il tempo per preparare l’appuntamento?

Fortunatamente le più recenti tecnologie sono in grado di darti una soluzione super efficace: unendo le potenzialità del riconoscimento vocale alle nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale applicata alle vendite è possibile trasformare le ore spese in auto durante il giro visite clienti da “tempo sprecato” e fonte di stress in momenti preziosi da dedicare per ripassare le note di un precedente appuntamento piuttosto che analizzare le probabilità di vincita della trattativa in corso.

Immagina di essere imbottigliato nel traffico e di voler cercare un’alternativa di percorso per raggiungere quanto prima il tuo prossimo cliente; una semplice richiesta vocale e Dana, la nostra assistente virtuale, ti fornirà le soluzioni più veloci, rintracciando in piena autonomia l’indirizzo del tuo contatto e confrontando con Waze o Google Maps lo stato del traffico lungo il percorso.

Ma questo è solo l’applicazione più semplice delle infinite potenzialità che l’I.A. offre al venditore al volante: vuoi consultare i preziosi dati custoditi nel tuo CRM per ripassare gli appunti presi alla fine della scorsa visita o per rivedere lo storico della tua relazione con il cliente? Nessun problema, basta chiedere a Dana di fornirti un riepilogo della situazione e senza che tu debba staccare la mani dal volante o gli occhi dalla strada, ti verrà fornito un report accurato. E se vuoi modificare qualche dato, aggiungere ulteriori riflessioni o note, ti basterà dettare le tue considerazioni che verrano immediatamente aggiornate e salvate in cloud.

Con un assistente virtuale al tuo fianco le ore in macchina non sono più un consumo di tempo e una fonte di stress ma diventano un momento fondamentale della tua giornata lavorativa, permettendoti di annullare i tempi morti e di ottimizzare il tuo flusso di lavoro per  dedicarti a quello che sai fare meglio: vendere di più e curare le relazioni con i tuoi clienti!