I CRM rivenditori impianti medicali modificano le prassi di vendita, suggeriscono le iniziative da intraprendere e favoriscono la soddisfazione del cliente. Sono software usati per varie finalità, anche se il loro scopo originale è una gestione ottimizzata del rapporto con i clienti.

L’uso dei CRM rivenditori impianti medicali è una necessità nell’attuale mercato, in cui il consumatore e la comprensione delle sue esigenze sono la chiave per battere la concorrenza.

Proprio per l’incidenza sulla produttività aziendale, l’offerta di software CRM per aziende si è decuplicata nel corso degli ultimi anni rendendo difficile selezionare i migliori prodotti.

Se la scelta ricade sul CRM aziendale sbagliato, professionisti e imprese possono persino subire un contraccolpo negativo quanto a rendimento. Vanno anzitutto esclusi i software amatoriali, dovrebbero essere esaminati solo i prodotti realizzati da società esperte, che hanno stanziato importanti investimenti per lo sviluppo.

ForceManager è il Customer Relationship Management per ogni rete vendita

Un software performante è ciò che bramano quanti progettano l’implementazione in azienda di CRM rivenditori dispositivi medicali. Sul valore del gestionale CRM mobile ForceManager parla il prestigio dei suoi clienti: l’autorevolezza della piattaforma è stata scelta da società come Cemex, Assicurazioni Generali, Hertz, Axa Assicurazioni e Asics.

Ma perché ForceManager ha riscosso così tanti attestati di stima? L’utente ha tra le mani un assistente personale per i monitoraggi delle visite degli agenti di dispositivi medicali, in grado di rispondere ai bisogni delle reti di vendita. Dotata di intelligenza artificiale, la piattaforma restituisce all’utente le informazioni di cui ha bisogno nel contesto opportuno: a seconda, ad esempio, dei clienti nei pressi della posizione rilevata, con geolocalizzazione, dai dispositivi mobili, oppure degli appuntamenti in calendario.

Il sistema svolge una parte del lavoro del venditore, facendo leva sui principi dell’automazione della forza vendita. Esegue infatti attività di reporting automatico, registrando le interazioni con i clienti (dalle chiamate alle offerte).

ForceManager compie inoltre analisi visiva dei risultati. Questi sono presentati in report (sia standard che personalizzati) che consentono di valutare oggettivamente il rendimento, ravvisare i margini di crescita e i limiti dell’organizzazione produttiva.

Il CRM mobile è contraddistinto dalla semplicità d’uso. È uno strumento facile da usare anche per chi non ha particolare dimestichezza con la tecnologia. Oltre ad essere intuitivo, propone l’affidabilità propria delle aziende che hanno ottenuto la certificazione ISO 27001.

ForceManager gode di una compatibilità multipiattaforma che interessa dispositivi iOS (come gestionale aziendale per iPad e iPhone), Android, Blackberry e Windows. L’accesso al software non ha confini, permette di operare quando si è lontani dalla sede aziendale e persino in assenza della copertura Internet. Può contare infine su tantissime integrazioni, tra quelle native figurano SalesForce, Mailchimp, Zendesk, Exchange, Google Apps, Zapier, Signaturit e Docusign.

Potrebbe interessarti anche:

Richiedi una demo gratuita